Trasformare i gas di scarico in combustibile pulito รจ possibile

07/06/2017

I combustibili sintetici sono una delle poche alternative economicamente valide al petrolio e, con il giusto catalizzatore, si possono ottenere riciclando l’inquinante CO2

I ricercatori Marcel Schreier e Jingshan Luo dell’EPFL, il Politecnico di Losanna, sono riusciti a sviluppare il primo sistema catalitico per rompere le molecole di CO2, utilizzando elementi economici e abbondanti, quindi industrialmente convenienti.


Il nuovo catalizzatore facilita la reazione per la separazione dell’ossigeno dal monossido di carbonio da reimpiegare per la produzione di carburanti sintetici. Per il momento si tratta,naturalmente di un prototipo che è stato costruito in laboratorio impiegando nanofili di ossido di rame modificati con ossido di stagno. Il catalizzatore è stato quindi integrato in un sistema di elettrolisi e collegato a una cella solare.


Per quanto la descruizione possa apparire complessa, in realtà il funzionamento del sistema è abbastanza semplice: i raggi luminosi colpiscono la cella fotovoltaica che fornisce energia per spezzare il legame tra carbonio e ossigeno nella molecola di anidride carbonica. I due prodotti finali sono separati da una membrana bipolare. «Questa è la prima volta – spiega Schreier – che si riesce a dimostrare la validità di un catalizzatore bi-funzionale e a basso costo. Ciò rappresenta un elemento cruciale quando si parla di applicazioni industriali per trasformare la CO2 in carburante».

CALL FOR INNOVATION

Zeocooking cerca un'idea per realizzare una pentola per cucinare con al zeolite
Stradivarius cerca creativi per la realizzazione di una linea di grafiche per i loro Longboard
Tweets by @dnest_iie