Decidono quanta luce far passare e producono energia: sono le finestre intelligenti

05/07/2017

Gli ingegneri dell’università di Princeton che stanno studiando l’elettrocromicità hanno risolto il problema dell’elettricità necessaria facendola produrre alle finestre stesse

Avete presente gli ormai diffusi occhiali fotosensibili che filtrano il sole quando è troppo e diventano trasparenti quando non c’è? L’effetto è lo stesso che può essere ottenuto su grandi superfici vetrate grazie ai materiali elettrocromici, sostanze in grado di cambiare in maniera reversibile il proprio comportamento ottico grazie ad uno stimolo elettrico. Nelle finestre elettrocromiche, il materiale cambia la sua opacità, passando da uno stato traslucido colorato, solitamente blu, ad uno trasparente.
Il nodo sta appunto nel necessario ‘stimolo elettrico’ e qui entra in gioco il professor Yueh-Lin Loo che ha realizzato delle finestre intelligenti autosufficienti.
Come spiegato nello studio pubblicato sulla prestigiosa “Nature”, nel vetro della finestra sono state integrate delle celle solari che raccolgano fotoni solo della porzione vicina ai raggi ultravioletti: per costruire la cella solare, i semiconduttori vengono depositati come film sottili su vetro con gli stessi metodi di produzione utilizzati dai produttori di LED organici.
Quando la luce colpisce la finestra, i raggi quasi-UV sono trasformati nell’elettricità che innesca la reazione dei polimeri elettrocromici inseriti nei doppi vetri cambiandone il colore. Ora il team sta cercando di sviluppare un film intelligente da applicare sulle finestre già esistenti. E visto che ormai tutto passa attraverso l’onnipresente smartphone, basterà una semplice app per cambiare il colore delle proprie finestre!

CALL FOR INNOVATION

Zeocooking cerca un'idea per realizzare una pentola per cucinare con al zeolite
Stradivarius cerca creativi per la realizzazione di una linea di grafiche per i loro Longboard
Tweets by @dnest_iie