Informatica: il futuro รจ nella rivoluzione quantistica della fisica

02/08/2017

L’Unione Europea, con il contributo degli Stati membri, ha deciso di investire nei prossimi dieci anni  un miliardo di euro nella ricerca per la creazione di un calcolatore quantistico

Per quanto sia difficile descrivere i principi della fisica quantistica che portarono Max Planck al premio Nobel del 1918, un secolo fa, è certo che l’applicazione della teoria porterà nella pratica quotidiana una vera e propria rivoluzione tecnologica senza precedenti: non a caso la Cina ha deciso di investire in questo ambito di ricerca più di quattro miliardi di euro e oltreoceano colossi quali Google, IBM e Microsoft stanno investendo risorse sempre più importanti.


Dalla medicina alla comunicazione, passando per i sensori, la chimica dei materiali e l’informatica, sono tanti i settori dei quali si è ampiamente parlato in occasione dell’ICQT, il Congresso Internazionale sulle Tecnologie Quantistiche che si è svolto a Mosca. Tra gli altri nella capitale russa era presente anche l’italiano Tommaso Calarco, direttore del Centro per le Scienze e Tecnologie Quantistiche Integrate dell’università di Ulm. Primo firmatario del Quantum Manifesto, è considerato l’uomo che ha convinto il Commissario europeo Oettinger ad avviare il progetto di ricerca sul futuribile computer quantistico.


«La creazione di un calcolatore quantistico universale – sottolinea Calarco – attira l’attenzione più di altri sviluppi, perché rivoluzionerà completamente l’informatica. C’è chi è in vantaggio, noi scienziati preferiamo vederla come un’impresa comune: stiamo tutti partecipando per raggiungere lo stesso scopo».

CALL FOR INNOVATION

Zeocooking cerca un'idea per realizzare una pentola per cucinare con al zeolite
Stradivarius cerca creativi per la realizzazione di una linea di grafiche per i loro Longboard
Tweets by @dnest_iie